mercoledì 8 novembre 2017

Protoreattore: la novità 2017 in casa Pasquinoni

Il PROTOREATTORE è la novità assoluta di questa campagna olearia all'Oleificio Pasquinoni. Tecnologia brevettata da Pieralisi e lanciata quest'anno per la prima volta in Italia. Siamo orgogliosi di essere il primo ed unico frantoio in tutta l'Emilia-Romagna ad essersi dotato di questo gioiello ingegneristico.



Si tratta di un macchinario d'avanguardia che sostituisce le tradizionali vasche di gramolatura nella loro funzione di portare la pasta di oliva alle condizioni ottimali per la successiva estrazione. Il Protoreattore esegue questa operazione in un tempo drasticamente ridotto: poco più di un minuto contro i 30-45 minuti che occorrevano in precedenza.



Si mantiene la temperatura della pasta al giusto livello per un'estrazione veramente A FREDDO e si evita la perdita di preziosi polifenoli, che restano nell'olio elevandone ancora di più il VALORE NUTRACEUTICO.

Come funziona? Per prima cosa cerchiamo di capire a quale punto della lavorazione Pasquinoni entra in gioco il Protoreattore. Dopo essere stata defogliata e lavata, l'oliva viene macinata grazie all'opera dei frangitori a martelli. In questo modo si ottiene la pasta di oliva, una sostanza che include tutte le parti dell'oliva (buccia, polpa, nocciolo). Una foto potrà far capire meglio quello di cui stiamo parlando.



A questo punto interviene il Protoreattore. La pasta di oliva viene fatta passare per il Protoreattore che in tempi molto rapidi favorisce l'aggregazione delle microscopiche gocce d'olio presenti nella pasta di oliva in gocce più grandi. In questo modo si facilita l'operazione successiva, che è quella dell'estrazione. 



Infatti, dopo il passaggio nel Protoreattore, la pasta di oliva viene mandata all'estrattore centrifugo, detto Decanter. Una vecchia conoscenza per chi ci segue da tempo: si tratta del Leopard, il rivoluzionario estrattore a due fasi Pieralisi che lavora senza aggiunta di acqua. 

L'azione combinata del Protoreattore e del Leopard porta diversi vantaggi in termini di produttività e qualità dell'olio.

1) Permette di massimizzare la resa in olio. In altre parole, si tira fuori dalle olive la maggiore quantità di olio possibile;

2) Si riduce al minimo la perdita di polifenoli, che permangono nell'olio apportando il loro insostituibile valore nutrizionale.

3) Si mantiene una temperatura di lavorazione molto bassa, per un'estrazione autenticamente a freddo.

Questi vantaggi sono stati toccati con mano da centinaia di produttori che quest'anno ci stanno portando le olive per la molitura, esprimendo grande soddisfazione per la qualità dell'olio ricavato.

martedì 8 novembre 2016

Analisi dell'olio: parlano i numeri

Come ogni anno abbiamo fatto analizzare i nostri extravergine da un laboratorio accreditato. I risultati - relativi ad ognuno dei nostri prodotti - sono pubblicati sul nostro sito web. Si veda ad esempio il nostro LE QUATTRO REGIONI: http://www.pasquinoni.com/pdf/LE%20QUATTRO%20REGIONI.pdf



Livelli di acidità che si aggirano tra 0,1% e 0,2% costituiscono in un'annata come questa un risultato davvero straordinario, un'ulteriore prova del nostro costante impegno sul versante della qualità. Per saperne di più sul parametro dell'acidità dell'olio e per la sua importanza per determinare la qualità del prodotto, vi rimandiamo all'articolo di questo blog http://pasquinoni.blogspot.it/2014/10/lacidita-nellolio.html


Questi risultati sono molto soddisfacenti, ma mai quanto lo sono i complimenti che stiamo ricevendo dai nostri affezionati clienti, che vogliamo ringraziare calorosamente per averci concesso ancora una volta la loro preferenza.


Mancano ancora all'appello le analisi del BIOLOGICO e della DOP COLLINE DI ROMAGNA, che saranno pubblicate non appena disponibili (per la DOP occorrerà attendere la prima decade di dicembre).

giovedì 22 settembre 2016

Funghi Prataiolo qualità Crema in extravergine

I funghi prataiolo crema delle terre di Romagna sono raccolti freschissimi e sono lasciati interi. Dopo essere stati lavati e appena scottati con aceto di vino, vengono adagiati in vasetti di vetro e coperti con olio extra vergine di oliva dei colli di Rimini. Subito pronti all’uso, i funghi in extravergine sono ideali per impreziosire aperitivi e antipasti e come contorno in piatti di carne.



Ingredienti: Fungo prataiolo crema 94 gr per 100 gr di prodotto finito, olio extravergine di oliva, aceto di vino, sale, correttore di acidità: acido citrico.





giovedì 15 settembre 2016

Sugo di pomodoro bio e piselli


I piselli sono un tipico ortaggio primaverile in Romagna. Raccolti freschi, sono spesso impiegati nella preparazione di conserve come il nostro sugo biologico. I piselli sono un alimento energizzante e ricco di proteine. Scegliere il prodotto biologico comporta un ulteriore assicurazione sulla loro genuinità. 


I piselli biologici vengono aggiunti dopo aver fatto scottare la cipolla nel nostro olio extra vergine di oliva bio. Dopo una rapida cottura, si aggiunge la passata di pomodoro e si lascia sobbollire per qualche minuto.


Sugo pronto gustoso e genuino, ideale per condire qualsiasi tipo di pasta e per un piatto tipico della tradizione romagnola come la seppia con i piselli.

http://www.pasquinoni.com/dettaglio.php?prod=586#main